Texto da aluna Renata sobre o Rio de Janeiro e seus tesouros turísticos

Compartilhe este post

Ci sono tanti bei posti da consigliare agli italiani e comunque la mia scelta è un cliché brasiliano: Rio de Janeiro. Rio è la mia città, io la conosco da quando ero bambina. Ho già visto la sua bellezza e la sua bruttezza, ed entrambe sono parti importanti di me. Perciò, ho una voglia di presentarla sotto una nuova prospettiva e suggerire di conoscere i suoi tesori nascosti. Ce ne sono alcuni che mi piacciono e che vorrei mostrare.

Per esempio, il Real Gabinete Português de Leitura è stato costruito nel 1837 ed è la biblioteca che ha la maggior quantità di libri portoghesi fuori dal Portogallo. È una biblioteca stupenda che si trova al Centro della città. Non ho mai visto una biblioteca così bella davanti a me. Mi ricordo bene, ero ancora una studentessa all’università quando ci sono andata per la prima volta, e attualmente ci vado spesso.

L’ Instituto Moreira Salles (IMS), è un posto che è un rifugio per me. La casa è uno spazio multimediale; ci sono esposizioni di fotografia, pittura, letteratura, musica e così via. Cʼè un bel giardino e si può trascorrere un momento di relax allʼaria aperta oppure bere un caffè e mangiare qualcosa. Questo posto è bello, è rilassante, è piacevole e si trova in un quartiere bucolico e tranquillo, la Gávea. Lo consiglio vivamente.

Allora, il cibo è una delle mie passioni, tutti lo sanno. E uno dei miei ristoranti preferiti si chiama Aconchego Carioca. La sua specialità è la cucina brasiliana del Nord Est: bobó de camarão e moqueca sono i piatti che mi piacciono di più. Ci sono anche gli antipasti, però non è come in Italia: di solito sono fritti, sono più pesanti, però consiglio di assaggiarli. 

In tutti e tre i posti si può arrivare in autobus. Mi raccomando: lʼautobus a Rio non è come in Italia. Si paga nel momento in cui si entra e non cʼè una pallina elettronica con gli orari, dunque si deve restare alla fermata e aspettare. E aspettare. E ancora aspettare. Affermo con sicurezza a tutti gli italiani: questa è una delle grandi esperienze “cariocas”!

Veja também:

Storia di Aline Aquino Gargiulo

“Ho un debito con l’Italia”   Con queste parole inizia la storia di Aline Aquino Gargiulo. Aline è una donna sempre sorridente, molto educata e

Leia mais

Roma

ROMA Para quem ainda não conhece Roma, descobrirá que é impossível caminhar de um ponto a outro sem explorá-la  Texto elaborado a partir da live

Leia mais

Itália da Giulia · 2023 © Todos os direitos reservados